We Live Here review by Michele Manzotti

We Live Here review by Michele Manzotti

Grazie a Michele Manzotti per questa bella recensione pubblicata su ” Il Popolo Del Blues” (e bella foto di Corrado Calvi)

 

http://www.ilpopolodelblues.com/wp/2017/05/lorenzo-de-finti-qrt-we-live-here/

Una suite per quartetto jazz. Così Lorenzo De Finti, pianista jazz di base tra Milano e il Canton Ticino, ha battezzato la sua composizione We Live Here. D’altra parte ci sono richiami alla struttura classica (preludio, corale) la cui atmosfera aleggia tra le tracce del disco. Però le composizioni di De Finti, di cui è cofirmatario anche il contrabbassista Stefano Dall’Ora, sono autenticamente jazz, di quello stile che va oltre il bop, tenendo sempre dritta la barra dell’invenzione melodica. In questo un grosso lavoro è stato affidato a Gendrikson Mena (tromba e flicorno) che ha dialogato con le idee di De Finti inserendo le proprie. Un rapporto fatto di un contrappunto rispettoso tra le parti nel quale anche la sezione ritmica di Dall’Ora e di Marco Castiglioni (batteria) si inserisce con gusto e precisione. Le quattro intro delle nove tracce complessive sono lasciate al pianoforte solista: momenti di riflessione e improvvisazione che servono a variare atmosfera tra un brano e l’altro. Tra la tracce del quartetto, segnaliamo Emotional Landscape, Chorale e The Very Last Song, un ritmo di giga che nelle composizioni classiche chiudeva le suite. Un ultimo dettaglio riguarda la registrazione fatta negli studi della RSI a Lugano, tappa costante delle incisioni Ecm. Album dove suono e contenuti sono di qualità eccellente.

 

popolo del blues

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.